Roma chiama ed il consulente risponde

Roma chiama ed il consulente risponde

SEO Roma

web agencyLa vita di un consulente seo a Roma è spesso costellata di alti e bassi nella ricerca di nuovi clienti, vuoi per l’alta percentuale di fantomatici SEO, che ritengono la cosa un semplice lavoro di costruzione di link o di realizzazione di un sito carino più che ottimizzato, vuoi per le scottature che molte aziende o professionisti hanno preso da grandi aziende di pubblicità o web agency, che hanno tentato di fare qualcosa che andava oltre il proprio lavoro.

In entrambi i casi queste azioni hanno frenato il desiderio d’investimento sul web, facendo tornare le aziende all’idea che la carta stampata fosse di gran lunga più vantaggiosa, ivi comprese le famose “pagine” da riciclo.

Le grandi metropoli in genere, hanno riscoperto il valore del Seo. Roma in particolare è stata per anni a gongolare, specialmente in ambito turistico, sul fatto che comunque la capitale gode di un privilegio enorme, ovvero il fatto stesso di chiamarsi Roma. La Seo era ritenuta inutile se non per le aziende che hanno ed avevano puntato il loro business sul web.

Come è cambiata la situazione? Ho semplicemente atteso che passasse questo momento ed ho continuato imperterrito il mio lavoro. Gli stessi clienti che hanno riposto in me la fiducia mi hanno portato altri clienti, sia direttamente che indirettamente. Recentemente un collega di un cliente di Roma, operante a Milano e Napoli, mi ha chiesto una consulenza ed ora, soddisfatto del rapporto che si è instaurato, ha deciso di proseguire in maniera costante.

Di cosa si lamentavano più frequentemente i clienti quando mi hanno contattato?

  • Sono mesi che mi segue quest’agenzia ma non riesco ad uscire nemmeno in 10° pagina
    Visito il sito web e manca di alcuni piccoli dettagli insignificanti (ironicamente) per un non addetto come il file robots, la sitemap, il titolo delle pagine era uguale per tutte, mancava in tutto il sito la description delle pagine.
    Ciliegina sulla torta è stata la risposta data dall’agenzia seo quando ho fatto loro rivolgere una semplice domanda direttamente dal cliente: avete sottoposto la sitemap ai motori?
    La loro risposta è stata (giuro): Non serve sottomettere la sitemap tanto google se lo viene a vedere da solo il sito.
    (E certo, tu compri una casa, la arredi ed aspetti che gli amici ti vengano a trovare senza dire loro che l’hai presa e senza dare loro l’indirizzo, tanto sono tuoi amici vuoi che non vengano a saperlo?)
    La cosa di per se potrebbe anche essere valida, ma in qualche modo il motore deve sapere che esiste il sito. Se non si vuole sottomettere la sitemap sarebbe sufficiente, anzi sarebbe la procedura più rapida ed efficace, piazzare in un sito già indicizzato un backlink verso il nuovo sito. I motori, avidi di conoscenza, andrebbero subito a seguire quel link per indicizzare il nuovo sito.
  • Cerco il nome della mia azienda su google e sugli altri motori ma il mio sito non esce nemmeno così
    Una breve indagine e si scopre che il file robots in questo caso era presente ed ha bloccato i motori. Di prassi con un sito nuovo questa operazione si effettua per impedire che venga scansionato prima che sia ultimato ma, cosa molto importante, anche se banale, ci si deve ricordare di sbloccarlo quando è ultimato.

Quando iniziai ad occuparmi di posizionamento, nel 2000, internet ed i motori erano appannaggio di poche persone. Per lo più la connessione si usava in azienda in Italia, poiché la linea internet in casa aveva un costo elevato. In quegli anni iniziai un business in campo turistico, puntando proprio sul fatto che mancasse in Italia una concezione di lavoro sul web.

La SEO a Roma è iniziata proprio in questo campo, nel campo turistico, dove la concorrenza era alta e le possibilità di guadagno per le catene alberghiere erano elevate. Il mio lavoro di SEO è iniziato in questo mercato, andando ad occupare la nicchia degli alloggi a basso costo che, all’epoca, non era ancora stata invasa dai grandi portali di prenotazioni internazionali.

Quel che accade ora è simile per certi versi, e molto diverso per altri. Si sono aperte molte nicchie di mercato, spesso nuove, e fare il consulente SEO per queste nuove realtà mi ha spinto ad andare avanti. I risultati di un lavoro fatto con criterio non hanno tardato a venire e la conseguenza è stata una serie di contatti di altre realtà che, continuando a seguirmi sul web o indirizzate appunto dal lavoro fatto, hanno deciso di riaffacciarsi alla SEO. Roma è una grande città. Facile viverci per le molteplici possibilità che ti offre.